Anche Facebook ha i suoi punti deboli

Mancanza di un servizio mobile che generi profitti, tutela della privacy, censura, concorrenza. Sono solo alcuni dei pericoli che corre Facebook

Facebook si quota in borsa per 5 miliardi di dollari. Si tratta certamente di un traguardo molto importante, ma – come evidenziato da TechCrunch – questo non vuol dire che il social network sia al riparo da rischi in grado di minacciarne la solidità, rischi individuati nel file presentato dall’azienda al momento della quotazione. Si va dalla mancanza di un servizio mobile in grado di generare profitti ai pericoli connessi all’approvazione di leggi sulla privacy o ad azioni di censura da parte dei governi, fino ad arrivare alla sempre più agguerrita concorrenza da parte di Google +, Twitter e Microsoft, solo per citare alcuni nomi.

(continua…)