Previsioni SEO per il 2012 e Pinterest

Le previsioni SEO per il nuovo anno e l’impatto di Pinterest sul consumo dei contenuti in rete

Sono ormai di qualche giorno fa le otto previsioni SEO per il 2012, proposte da Rand Fishkin di SEOmoz. Vediamo quali sono, per poi approfondire l’argomento Pinterest.

1. Quanto ai motori di ricerca, Fishkin si fida dei dati di Statcounter in base ai quali Google ha una quota del mercato nordamericano pari a circa l’82%, contro il circa 16% di Bing + Yahoo!, e ritiene che questi dati resteranno sostanzialmente immutati fra un anno. Il motivo? Google ha performance superiori sulle query da coda lunga.
(continua…)

Politics & Elections

Google lancia "Politics & Elections", il motore di ricerca/aggregatore dedicato alla lunga campagna elettorale per le prossime elezioni presidenziali americane

Finita la stagione delle vacanze, Google apre ora ufficialmente un diverso tipo di “stagione”, quella della campagna elettorale. Proprio come quando YouTube ha aggiunto una pagina politica per le elezioni del 2012, Google ora sta facendo lo stesso con google.com/elections – versione aggiornata del sito che aveva lanciato a fine novembre relativo alle elezioni parlamentari egiziane – un hub elettorale grazie al quale i cittadini possono studiare, guardare, discutere, conoscere, partecipare alla campagna soprattutto così come si sviluppa sul Web e, perché no, anche a quella che si svolge nelle strade.

(continua…)

Imprese e social network

Non tutte le imprese considerano i SN un’opportunità. Un motivo su tutti: il cattivo uso che se ne fa

Secondo una ricerca di BrightEdge oltre la metà dei primi 10.000 siti web al mondo (precisamente il 53,6% contro il 52,8% del mese precedente) presentano sulla loro homepage bottoni o plug-in sociali che li collegano a uno o più dei quattro principali social network (Facebook, Twitter, Google + e LinkedIn).  Questa ricerca – se da un lato evidenzia come ormai siano molti e siano in crescita i siti e i brand che considerano i social network una grande risorsa – dimostra anche che in quasi la metà dei siti presi in considerazione non c’è traccia di “social”.
Volendo indagare, poi, più specificamente, il rapporto tra le imprese – soprattutto di piccole e medie dimensioni – e i social network, possiamo citare i risultati di due recenti studi.

(continua…)

Google Sources

Una colonna di destra più ampia e ulteriori informazioni nei risultati di ricerca di Google

Google sta testando una nuova funzionalità da introdurre nei suoi risultati di ricerca, funzionalità che (attualmente) è chiamata “Sources”.
Il primo ad accorgersene sembra sia stato Cyrus Shepard, che ha condiviso alcuni screenshot, compreso questo generato da una ricerca per la cantante pop Rihanna.
La colonna di destra è stata ampliata per consentire di visualizzare un certo numero di informazioni, in questo caso le note biografiche tratte da Wikipedia, la data di nascita, i link alle canzoni e ad artisti simili. Cercando invece Twitter, ad esempio, si ottiene non solo l’indirizzo del sito Web della piattaforma ma anche dove è stata fondata l’azienda, il linguaggio di programmazione utilizzato e altre informazioni.

(continua…)