Google Sources

Una colonna di destra più ampia e ulteriori informazioni nei risultati di ricerca di Google

Google sta testando una nuova funzionalità da introdurre nei suoi risultati di ricerca, funzionalità che (attualmente) è chiamata “Sources”.
Il primo ad accorgersene sembra sia stato Cyrus Shepard, che ha condiviso alcuni screenshot, compreso questo generato da una ricerca per la cantante pop Rihanna.
La colonna di destra è stata ampliata per consentire di visualizzare un certo numero di informazioni, in questo caso le note biografiche tratte da Wikipedia, la data di nascita, i link alle canzoni e ad artisti simili. Cercando invece Twitter, ad esempio, si ottiene non solo l’indirizzo del sito Web della piattaforma ma anche dove è stata fondata l’azienda, il linguaggio di programmazione utilizzato e altre informazioni.

(continua…)

Social media e acquisti

È fondamentale individuare il canale che influenza maggiormente il consumatore cui ci rivolgiamo

Sono sempre più i consumatori che si servono dei social network – e di Facebook in particolare – per interagire con un brand. Aumentano, di conseguenza, coloro che hanno scritto almeno un’opinione on line (siamo a circa il 33% dei consumatori) e coloro che cercano un prodotto attraverso Facebook almeno una volta alla settimana.

(continua…)

Lo stato del digital marketing

SEO ancora l'elemento di maggiore impatto per il B2B

Webmarketing 123 ha presentato – dopo aver svolto un’indagine su circa 500 professionisti del settore – un report sullo stato del digital marketing con una analisi sulla SEO (Search Engine Optimization), sul PPC (Pay-Per-Click) e sul Social Media Marketing (SMM). Il campione di studio era formato per un terzo da professionisti del settore B2C (Business to Consumer) e per due terzi da professionisti B2B (Business to Business); la quasi totalità degli intervistati era statunitense.

(continua…)